Nessun limite ai tuoi progetti. Il mattone è rosso. Ma anche verde, rosa, blu, viola....


28 febbraio 2017

Nessun limite ai tuoi progetti. Il mattone รจ rosso. Ma anche verde, rosa, blu, viola....

ISALA Hospital: i mattoni policromi per rendere più vivibili gli ambienti ospedalieri

ISALA Hospital: un ospedale in mattoni policromi per una cromoterapia già dalle facciate: una combinazione di 5 colori di mattone la creazione dello speciale “Rainbow Cameo” dai colori cangianti


Un edificio di 108.000 mq, con 2,2 milioni di mattoni faccia a vista in 5 colorazioni differenti: l’ospedale ISALA a Zwolle (Olanda) è un esempio perfetto delle possibilità che il supporto di un’azienda specializzata in mattoni faccia a vista offre all’architetto.

Una clinica ospedaliera innovativa, sostenibile e orientata al futuro, in cui l’esperienza progettuale in strutture ospedaliere si è unita alla visione umana nella cura della salute.


Disegnato da Alberts & Van Huut in collaborazione con a/d Amstel Architecten, l’ospedale ISALA (inaugurato nel 2013 dalla regina Maxima) ha riunito in un’unica sede due ospedali di Zwolle. Il design di un ospedale inizia affrontando un intrico di criticità dalle molte variabili. Le necessità logistiche, unite al bisogno di interoperabilità fra i vari settori ospedalieri hanno definito una mappa di aree operative, poi cristallizzata in un design d’insieme.


Nel concepire la struttura dell’ospedale, la riflessione sulle funzioni ospedaliere si è sviluppata parallelamente a quella sul modo in cui le persone avrebbero fatto esperienza dell’edificio. Le domande trainanti dell’analisi erano: come si sente un paziente che entra in ospedale? Di cosa ha bisogno un paziente che affronta una situazione di sofferenza per trovare tranquillità e sollievo? Può un corridoio essere più di un corridoio? Come creare un ambiente in cui sia piacevole soggiornare e lavorare?


Naturale e sostenibile.


Il progetto di ISALA si è orientato decisamente verso la sostenibilità. I criteri di sostenibilità produttiva, alta qualità, durata nel tempo e risparmio energetico hanno portato a scegliere naturalmente i mattoni per le facciate, insieme a una combinazione di marmoleum, pietra naturale, bambù e pavimenti in PVC.


È in questo contesto dalle necessità ambiziose che Vandersanden ha specificamente sviluppato il mattone Rainbow Cameo, usando la tecnica dell’engobbio per ottenere colorazioni speciali. Gli engobbi sono pigmenti ottenuti soprattutto da minerali argillosi e ossidi, che reagiscono nel forno sinterizzando la superficie. Una volta in posa, danno alla facciata una lucentezza e un policromia cangianti.


L’effetto cromatico, ben più che decorativo, ha permesso ai progettisti di soddisfare fin dall’esterno dell’edificio il bisogno di vivibilità degli spazi ospedalieri, sia per l’utenza che per il personale.

La dimostrazione, una volta di più, dell’importanza per l’architetto di affiancare nel progetto l’azienda specializzata in rivestimenti in mattoni, per sviluppare insieme gli esterni delle strutture.