26 settembre 2017

Il mattone Vandersanden scelto da Mister Brick: sostenibile sotto ogni aspetto

Dopo millenni, il mattone è ancora uno dei prodotti per l’edilizia più naturali e sostenibili. Sono molti i fattori che rendono il mattone Vandersanden scelto da Mister Brick amico dell’ambiente, e quindi dell’umanità: un prodotto sostenibile che nasce da un processo produttivo sostenibile in ogni fase.

Guarda il video: Vandersanden: a sustainable company, a sustainable product



Materie prime sostenibili

I mattoni che trattiamo sono prodotti riducendo le estrazioni del 50%, grazie al recupero di materiali provenienti da attività di scavo a fini edili e civili.

Il processo produttivo di Vandersanden, inoltre, non produce alcun materiale di scarto: ad ogni chilogrammo di materie prime impiegate corrisponde effettivamente un chilogrammo di mattone.

Ancora, nella preparazione dei mattoni vengono impiegate esclusivamente acque piovane raccolte o fonti idriche locali, senza sfruttare le reti di approvvigionamento idrico e senza produrre acque di scarico. La lavorazione libera nell’ambiente come unico scarto il vapore acqueo pulito.

Lavorazioni intelligenti

Vandersanden riduce continuamente la propria impronta ecologica: oggi produce i suoi mattoni con il 50% dell’energia richiesta nel 1983, grazie all’uso integrato nelle fasi produttive di energia solare e recupero del calore dalle fasi di lavorazione.

Le reti interne di percorsi su rotaia degli stabilimenti Vandersanden hanno sostituito la movimentazione su gomma: questo ha permesso di ridurre del 60% i consumi di movimentazione e del 50% l’inquinamento acustico.

 

Imballaggi intelligenti

Nel mondo produttivo di oggi, gli imballaggi medi ammontano al 600% dei beni trasportati. I prodotti Vandersanden sono stoccati e movimentati con una percentuale di imballaggio dell’1%.

Vandersanden ha dato vita a Clean Site System, il progetto per raccogliere i materiali di imballaggio direttamente sul luogo di produzione, riducendo i trasporti inutili, ed è membro del circuito Val-i-pac per il recupero e riutilizzo dei pallet usati.

 

Lunga vita del prodotto

Un modo sicuramente efficace di aiutare il pianeta è realizzare prodotti dal ciclo di vita più lungo: le ricerche dimostrano che i mattoni Vandersanden hanno una durata media di almeno 125 anni, superiore alla maggior parte dei materiali edili e civili più diffusi.

Infine, il mattone è un prodotto dalle molte vite: può essere recuperato, donando a nuove costruzioni un fascino ancora maggiore, e al termine del suo ciclo vitale può essere riciclato come listello o macinato come componente di altri materiali misti.